author: bernini comments: false date: 2017-02-06 09:10:50+00:00 layout: page link: https://fair.coop/docs/primo-incontro-del-nodo-locale-di-roma/ slug: primo-incontro-del-nodo-locale-di-roma title: Primo incontro del nodo locale di Roma wordpressid: 12819 pagesaccess:

  • pagesaccessanyone pagesassociateditem:
  • Nodo locale Roma pages_tag:
  • minutes

Data: Sabato 4 Febbraio Luogo: Roma Termini Partecipanti: Valentina, Cristina, Alvise, Ivan, Enric

Agenda:

1. Info e decisioni su creazione del nodo locale

Abbiamo deciso di costituire il nodo locale romano. I membri del nodo attualmente sono Valentina, Alvise ed Ivan, in più Cri come membro nomade. Il nodo romano può agire in diverse realtà che esistono nel territorio e con le quali abbiamo contatti o già collaboriamo, come ad esempio i gas, la scuola nel bosco, il nodo romano di dyne e il baobab. Info piu strutturate su come procedere seguiranno dai prossimi incontri.

2. Aggiornamenti e proposte per strutturare meglio lo sviluppo del tool ocp e di freedomcoop

Valentina ha aperto la discussione chiedendo delucidazioni sull’organizzazione dello sviluppo di freedomcoop e di ocp, cercando di capire come poter coinvolgere piu programmatori nel progetto per rendere la piattaforma stabile e sicura ed avere un workflow più definito. Enric ci ha aggiornato sul coinvolgimento di Dyne nel progetto, coinvolgimento che avverrà sia tramite la partecipazione di sviluppatori che integrando tools da loro creati per migliorare e stabilizzare i servizi di faircoop.

3. Discussione su Bitcoin e Faircoin e i loro ruoli nell’ecosistema faircoop, come e se possono coesistere

Ivan ha esposto la sua idea per cui è deleterio per il progetto faircoop identificare il bitcoin come una semplice moneta capitalista e di conseguenza “nemica” del progetto, proponendo piuttosto di utilizzare bitcoin per quello che di utile può dare al progetto, affiancandolo al faircoin quando esiste la necessità, come pure per altre cryptomonete.

4. Presentazione del progetto Dyne e del coinvolgimento con Faircoop

Alvise ha raccontato di Dyne.org e del loro modus operandi, la creazione di nodi locali di dyne in piu città italiane ed europee e il modo in cui tutti i nodi collaborano a vecchi e nuovi progetti per creare anche nuove opportunità lavorative. Ci ha spiegato il loro coinvolgimento nell’ecosistema faircoop ed il suo interesse nel contribuire a formare il nodo locale romano.

ENGLISH VERSION

  • Infos and decisions about the Local Node for Rome (Italy) foundation

We decided to start the local node in Rome (name will be defined later). The founders are: Valentina, Alvise and Ivan plus Cri as “external support”, due to the fact she is travelling a lot. The local node will interact, include and cooperate with existing networks (association, coop, …) in which the involved founders are dealing, like for example: gas, forest kindergarten of Ostia Antica, Dyne Rome and baobab. More infos agenda and plans on how to work with the local node will come in the next days with future meetings and discussions (real and virtual).

2. Tool OCP (to work with freedomcoop): critical situation, proposals and updates about it.

Valentina asked updates about the team working on OCP tool. The critical point, for her, is the absence of a real and staffed working team for a so critical tool. The tool needs more devs to make the platform stable and more reliable for the real needs of the people. Enric introduced Dyne and Alvise, they will partecipate to develop together new tools or improve the existing ones with a stronger team (their with faircoop one).

3. Discussion about Bitcoin and Faircoin: roles into the faircoop environment, can they exist at the same time?

Ivan presented his opinion: it is not correct to define bitcoin as a capitalist coin and consider it a sort of “enemy to hate”. He suggested to use bitcoin and other cryptocurrencies if they can be useful for the faircoop development (an example: discussion about architecture proof of work vs proof of cooperation).

4. Dyne project: introduction and involvment in Faircoop

Alvise introduced the Dyne.org organization and their internal processes and how they are creating dyne's local nodes in italian and european cities. He explained how the dyne's nodes work on existing or new projects. These projects could be totally developped by Dyne's people or with external organizations cooperation and workforce. These projects should help to give job opportunities to the people involved into the networks. He is interested in partecipate in the Faircoop projects and tool development too.